02:53 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
137
Seguici su

La decisione della Cassazione segue la scarcerazione di Massimo Carminati, figura chiave dell'inchiesta Mondo di Mezzo, disposta per scadenza dei termini della custodia cautelare.

Tornano in libertà anche Salvatore Buzzo e Luca Gramazio, imputati eccellenti del processo Mafia Capitale, che si trovavano agli arresti domiciliari. Lo ha deciso la Corte d'Appello di Roma, per decorrenza dei termini massimi di custodia cautelare. 

La decisione dei giudici è motivata dalla "perdita di efficacia dei provvedimenti cautelari in relazione a tutti i capi di imputazione per i quali erano stati adottati per decorso dei relativi termini massimi di custodia cautelare".

La corte disposto il divieto di espatrio per entrambi, mentre Buzzi, il ras delle cooperative, sarà sottoposto ad obbligo di dimora.  

Salvatore Buzzi era stato arrestato nel dicembre del 2014 assieme a Massimo Carminati, nell'ambito dell'inchiesta Mafia Capitale, con l'accusa di aver usato una delle sue cooperative, per distrarre ingenti quantità di denaro a beneficio suo e dei suoi sodali. 

Luca Gramazio, capogruppo del PDL in consiglio comunale, era stato nel blitz di giugno con l'accusa di corruzione e turbativa d’asta. Avrebbe intascato una tangente da 50.000 euro.

Tags:
Mafia Capitale, inchiesta Mafia Capitale, Roma, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook