22:08 02 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
240
Seguici su

Gli avvocati celebreranno domani i funerali della giustizia italiana davanti la Corte di Cassazione per protestare nei confronti di un sistema giudiziario bloccato dal Covid-19.

Piazza dei Tribunali a Roma domani sarà il luogo dove transiterà il corteo funebre della giustizia italiana che è morta. Questa sarà la singolare protesta degli avvocati forensi di Roma e di tutta Italia che hanno deciso per domani mattina martedì 23 giugno di celebrare con uno sciopero la morte della giustizia italiana presentandosi davanti la Corte di Cassazione.

Alla manifestazione di protesta parteciperà il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Roma, il Coordinatore dell’organismo congressuale forense Giovanni Malinconico e gli avvocati della capitale che rappresenteranno idealmente i loro colleghi italiani.

Perché gli avvocati forensi scioperano?

Gli avvocati scioperano per mostrare le condizioni in cui si trovano ad operare i funzionari della Giustizia, e per denunciare quella che gli avvocati considerano i diritti calpestati dei cittadini.

Le udienze vengono ogni giorno rinviate a decine, rendendo impossibile il pieno svolgimento della giustizia nei confronti dei cittadini denunciano gli avvocati.

La piena operatività dei tribunali è fissata per il 1° di luglio, ma da luglio partiranno anche i periodi di ferie dei magistrati e ciò non farà altro che dilungare ulteriormente i tempi dei processi pendenti fanno osservare gli avvocati forensi.

Gli avvocati non esitano a considerare la situazione frutto “dell’inerzia del Governo”, a loro dire incapace di “affrontare di petto la situazione”.

Al momento il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede non ha rilasciato alcun commento ufficiale riguardo lo sciopero degli avvocati forensi di domani e riguardo le accuse di inerzia che questi rivolgono riguardo allo stato di abbandono in cui versa la giustizia italiana.

Correlati:

Tribunale di Kiev obbliga Procura Generale ad avviare indagine contro Joe Biden
Tribunale turco condanna dipendente consolato USA per spionaggio e legami con Gulen
Dl Rilancio, Zaia: "Senza modifiche lo porto in tribunale"
Tags:
avvocato, Ministero di Giustizia, Giustizia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook