18:45 25 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 13
Seguici su

Condannato a 4 anni per droga con rito abbreviato Giovanni Princi, l'ex compagno di Luca Sacchi assassinato lo scorso ottobre durante un presunto scambio di droga.

Condannato a 4 anni di reclusione per droga Giovanni Princi, l’ex compagno di scuola di Luca Sacchi ucciso a Roma la sera del 23 ottobre 2019 durante un tentativo di scambio di droga finito male in cui è coinvolta la ex fidanzata Anastasia.

Per il Princi il pubblico ministero Nadia Plastina aveva chiesto una condanna a sei anni e quattro mesi in rito abbreviato per il tentativo di acquisto di 15 chili di marijuana in cui è indagata anche Anastasia.

Sacchi perse la vita per un colpo di pistola esploso davanti al John Cabot pub in zona Appio a Roma, ad opera degli spacciatori coinvolti nel tentativo di scambio Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, entrambi residenti nel quartiere di San Basilio.

I due sono in carcere per concorso in omicidio e rapina a mano armata.

La vicenda

Secondo alcune ricostruzioni Anastasia e Luca si sarebbero rivolti ai due giovani per acquistare una partita di droga. I due, allora fidanzati, avrebbero mostrato uno zaino con i soldi agli spacciatori (Del Grosso e Pirino), i quali vista la grande quantità di contanti avrebbero preferito rubarli piuttosto che effettuare lo scambio.

Ecco che dalla colluttazione tra Luca e i due spacciatori sarebbe partito il colpo che ha ferito mortalmente il Sacchi, il quale stava tentando di difendere Anastasia.

Correlati:

Omicidio Sacchi, Del Grosso: rito abbreviato o ricorso alla Consulta
Omicidio Sacchi, Anastasiya "spacciatrice di droga non occasionale"
Roma, consegnavano cocaina a domicilio: tra i fermati anche l'omicida di Luca Sacchi
Tags:
Droga
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook