00:35 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
111
Seguici su

Bonus biciclette provinciale in Trentino elargito a tutte le oltre 2mila domande grazie alla buona volontà della Provincia e dei comuni. Al 98% sono biciclette elettriche.

In provincia di Trento il bonus biciclette lo hanno reso provinciale e così le 2.141 domande giunte attraverso il sistema messo a punto dalla provincia sono già state evase.

Di esse il 98% riguardano l’acquisto di una bicicletta elettrica, per la quale la provincia di Trento aveva previsto una partecipazione all’acquisto fino a 600 euro e per il 50% del costo della bici al massimo.

Il bonus provinciale è stato elargito ai paesi con più di 15mila abitanti, a differenza di quello nazionale che ha puntato alle città con popolazione superiore ai 50mila abitanti.

Ne hanno così usufruito i cittadini di Trento, Rovereto, Pergine Valsugana, Arco e Riva del Garda.

I fondi non sono però bastati a coprire tutte le domande pervenute e così la Giunta provinciale, su proposta del presidente Maurizio Fugatti, ha integrato i fondi comunali di Arco e Riva del Garda che si erano resi disponibili a cofinanziare le domande in eccesso presentate entro i termini di scadenza previsti dal bando.

In totale sono stati aggiunti ulteriori 200mila euro a copertura dell’iniziativa volta a moltiplicare gli spostamenti su due ruote di quanti per lavoro usualmente usano l’automobile per spostarsi tra i vari comuni.

Correlati:

Dramma sulla A4, travolto e ucciso uomo che viaggiava in bicicletta in autostrada
Le prossime fasi, in bicicletta: arriva il bonus statale fino 500 euro
Muore per un incidente in bicicletta pronipote di Romano Prodi, aveva 18 anni
Tags:
Trento, bicicletta
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook