03:36 29 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (129)
2825
Seguici su

Immuni funziona! E costringe una signora di 63 anni a restare chiusa in casa le prime due settimane dell'estate senza che nessuno le abbia effettuato un tampone di controllo, anche uno rapido.

La app Immuni è funzionale in tutta Italia dal 15 giugno, ma in alcune regioni anche da prima e così accade che a Bari sembra davvero funzionare. Una signora è stata infatti avvisata dall’applicazione che una persona con cui è entrata in contatto è risultata positiva.

E lei, di 63 anni, si è volontariamente e diligentemente posta ai domiciliari.

Ora però la signora è “inca**ata nera!”, come ha riferito a La Gazzetta del Mezzogiorno, perché nessuno del servizio sanitario si è premurato di farle un tampone.

“Mi hanno messa ai domiciliari senza una ragione”, si è sfogata lei.

La signora abita in pieno centro a Bari, imprigionata tra le mura bianche del meraviglioso centro storico della città di mare. L’Asl le ha imposto i domiciliari sanitari ma non le hanno fatto mica il tampone. Lei sta lì e aspetta che passino i 14 giorni.

Criticità della app confermate?

La signora non potrà uscire di casa proprio ora che ha inizio l’estate con il solstizio che ieri ha sancito l’avvio della bella stagione.

Ma non è solo questione di gelato sul lungo mare di Bari o di passeggiate tra i vicoli della città vecchia, è soprattutto una questione di gestione dei casi.

Chi scarica la app, se dovesse poi entrare in contatto con una persona successivamente risultata positiva, dovrà mettersi in quarantena anche perché l’Asl verrà informata e non si potrà scappare.

E forse non è neppure questo il problema, perché la signora ha affermato che per “senso civico” lei si è scaricata la app e si è auto isolata, ma qualcuno le avesse fatto almeno il tampone...

E se anche lei fosse ora positiva proprio perché entrata in contatto con quel caso di positività?

Le perplessità sulla reale efficacia di Immuni proseguono, come proseguono negli USA i test sul braccialetto sanitario in grado di rilevare gli asintomatici attraverso un marcatore. Il progetto nasce in una impresa di origini italiane.

Tema:
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (129)

Correlati:

Tutti per uno: l’immunità di gregge al COVID-19
Coronavirus, individuati primi 3 positivi con app Immuni
App Immuni, disponibile in tutta Italia da Play Store e Apple Store: come funziona?
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook