18:48 19 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (113)
1 0 0
Seguici su

Il calo ha riguardato tutte le assunzioni nel privato, ma particolarmente condizionate dall'emergenza sanitaria di marzo, i lavori a tempo determinato, stagionali e a intermittenza.

Nei primi tre mesi dell'anno sono state 1.338.000 le assunzioni nel privato. Il dato rileva un calo del 24% rispetto allo stesso periodo del 2019. Lo riferisce l'Osservatorio sul precariato dell'Inps. 

A marzo 2020 è rimasto senza lavoro oltre un terzo dei lavoratori assunti l'anno precedente. Secondo l'Inps, infatti, nel mese in cui è esplosa l'emergenza sanitaria, è stata registrata una riduzione del 37,8% in meno dei contratti di lavoro stipulati.

Il calo ha riguardato tutte le tipologie di contratto e, in maniera "nettamente accentuata", soprattutto le assunzioni con contratti di lavoro a termine: stagionali, intermittenti, somministrati, a tempo determinato.

Maggio: 849,2 milioni di ore di Cig causale Covid

Nel mese di maggio l'Inps ha autorizzato  849,2 milioni di ore di cassa integrazione con causale Covid-19. Il dato relativo all'inizio della fase 2, quindi alla riapertura, è in linea con il numero di ore autorizzate nel mese di aprile, 832,4 milioni, durante la sospensione totale delle attività.

Tema:
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (113)
Tags:
Lavoro, INPS, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook