18:43 09 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
111
Seguici su

Nel mirino degli inquirenti un'organizzazione criminale dedita all'importazione e spaccio di sostanze stupefacenti dal Sud America, con base a Bologna.

Un'operazione su vasta scala dei carabinieri ha portato, nelle prime ore del mattino, all'esecuzione di 9 misure cautelari, 6 in carcere e tre ai dominiciliari, e 12 perquisizioni per traffico, spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. 

Il blitz  ha preso di mira le 'ndrine che gestivano le piazze di spaccio nelle province di Bologna, Viterbo, Reggio Calabria, Messina e Firenze. Le indagini sono state condotte dal reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri del capoluogo emiliano e coordinate dalla locale direzione distrettuale antimafia. 

Gli inquirenti sono risaliti a una ramificata consorteria di soggetti organici o contigui alla 'ndrangheta calabrese, dediti all'importazione di sostanze stupefacenti, soprattutto cocaina, dal Sud America, destinate alle piazze emiliane e toscane. 

Dalle indagine è emerso l'organigramma e gli assetti della struttura criminale, articolata con una base logistico-operativa a Bologna e una cellula in Toscana. Gli indagati comunicavano fra di loro attraverso dispositivi cellulari critptati. 

L'indagine ha preso il via nel marzo 2016, dopo il sequestro effettuato a Barcellona dalla polizia spagnola di 505 chili di cocaina a bordo di una barca vela, partita dal Brasile e destinata alle piazze Bologna.

 

Tags:
Bologna, Italia, 'ndrangheta
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook