19:11 12 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)
201
Seguici su

In toscana è scoppiato uno scandalo per la fornitura di mascherine da parte di alcune aziende che si sono riconvertite alla produzione delle suddette durante il periodo della pandemia.

Una azienda di Prato, la YL, riforniva con l'Ente di supporto tecnico-amministrativo regionale con mascherine, cuffie e camici, tuttavia parte dell mascherine sono state sottoposte a sequestro perché non a norma.

La YL di Prato si era aggiudicata, in occasione della pandemia di COVID-19, una fornitura di 45 milioni di euro con il Commissario straordinario della Protezione Civile. Tuttavia le consegne sono state bloccate dalle perquisizioni dalla Guardia di Finanza che ha scoperto che parte delle mascherine della fornitura non erano a norma: uno dei tre veli rea più scadente rispetto allo standard. In altre parole costavano meno al produttore ed erano meno efficaci rispetto al costo pattuito.

Ora i proprietari di YL, i fratelli Alessandro e Marco Hong sono indagati per frode contro lo stato e frode nella fornitura pubblica di maschere chirurgiche. Questa indagine portata avanti dalla Guardia di Finanza, oltre ai fratelli Hong, ha visto altri 13 arresti e milioni di maschere sequestrate.

Il business delle mascherine durante la pandemia

Sono molti i casi di sequestro da parte della Finanza in Italia di mascherine non considerate a norma. 

Tra questi casi risalta il sequestro di circa 400.000 le mascherine di qualche giorno fa che la Guardia di Finanza di Como ha confiscato durante dei controlli in quattro attività commerciali nel comasco.

Il principale motivo per il sequestro è la documentazione non corrispondente agli standard europei. In particolar modo 45.000 avevano dei “Certificati di Compliance” e “Test Report” rilasciati da un Ente cinese non rientrante tra gli organismi notificati previsti dalla normativa vigente per l’apposizione della marcatura CE. In un altro caso altre 25.000 la documentazione non conforme era stata fornita da una società polacca.

Tema:
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)

Correlati:

Como, coronavirus: sequestrate 400.000 mascherine non a norma
Chessa, assessore turismo Sardegna: "Vacanze senza mascherina e in sicurezza"
Coronavirus in Lombardia, Fontana mantiene obbligo mascherine fino al 30 giugno
Tags:
Guardia di Finanza
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook