02:06 14 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

La porta, trafugata il 26 gennaio 2019 in cui Banksy per commemorare le vittime dell'attacco terroristico aveva dipinto una sua opera, è stata ritrovata in un casale di campagna in Abruzzo.

L'opera è stata ritrovata nel sottotetto di una casa di campagna in provincia di Teramo regolarmente affittata ad una famiglia cinese. Secondo i carabinieri, gli inquilini del casale erano all'oscuro di tutto.

Per il procuratore generale dell'Aquila Michele Renzo, intervenuto oggi in una conferenza stampa con i carabinieri e l'ufficiale francese Cristophe Cengig, che insieme ai colleghi italiani ha preso parte attivamente alle indagini, l'opera ha un grande significato per il mondo intero, in quanto simbolo della lotta contro il terrorismo. Allo stesso tempo ha ammesso che è ancora avvolto nel mistero il perchè l'opera sia finita proprio nella campagna abruzzese.

"Non abbiamo elementi concreti sul perché era in Italia la porta di Banksy e in particolare in Abruzzo, la cosa che conta è che abbiamo recuperato un'opera che è il ricordo di un evento tragico ma che è il simbolo della lotta al terrorismo non solo di una Nazione ma del mondo intero", ha dichiarato Renzo.

In aggiunta il magistrato ha escluso la pista terroristica.

L'opera dello street artist Banksy era apparsa a fine di giugno 2018 sulla porta sul retro del Bataclan in omaggio alle vittime degli attentati di matrice islamica del 13 novembre 2015 che avevano insanguinato Parigi.

Tags:
Abruzzo, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook