10:35 29 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
121
Seguici su

Un bambino di 11 anni è caduto nel fiume Brenta ed è morto annegato nel tentativo di recuperare un pallone finito nell'acqua. La tragedia è accaduta all'altezza del ponte di Carturo, come riporta il giornale locale Il Mattino di Padova.

Un bambino di 11 anni è caduto nel Brenta ed è morto annegato nel pomeriggio di martedì 9 giugno, come riporta il giornale locale Il Mattino di Padova.

Il ragazzino, figlio di una coppia marocchina che vive a Grantorto, si trovava lì con altri ragazzi con cui stava giocando sulla riva del fiume e per recuperare il pallone finito in acqua è scivolato in prossimità della cascatella formata dal fiume proprio sotto al ponte, lungo un tratto che con la bella stagione è metà di podisti e bagnanti.

L'undicenne è stato trascinato via dalla corrente del fiume all'altezza del ponte di Carturo, che collega le sponde tra Piazzola e San Giorgio in Bosco. Il fiume in questi giorni è ingrossato a causa della pioggia. 

Alla vista dell'amico caduto in acqua i ragazzini hanno subito dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, il 118 e i vigili del fuoco, ma verso le 18,30 l'undicenne è stato ripescato a valle già morto. I militari hanno iniziato a raccogliere sul posto tutte le testimonianze utili. Sul posto, disperati, familiari e parenti della giovanissima vittima.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook