15:37 25 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
164
Seguici su

Rispetto al mese precedente è giunto all'istituto di previdenza il 50% di domande di cassa integrazione in meno. Un dato "che ci dice che il Paese è finalmente ripartito", dice il presidente Inps.

"Entro venerdì 12 giugno pagheremo tutte le 419 mila domande di cassa integrazione giacenti". Lo ha affermato Pasquale Tridico, presidente dell'Inps, in un'intervista a Repubblica.

I pagamenti della cassa integrazione con causale Covid-19, stanziate dal governo con il decreto Cura Italia per far fronte alla crisi economica conseguente all'emergenza sanitaria, sono stati oggetto di polemiche a causa di sistematici ritardi dovuti nell'erogazione delle somme. 

I ritardi sono stati dovuti sia alle procedure di domanda, che spesso si sono scontrati con la lentezza delle macchine regionali, come avvenuto in Sicilia, sia all'enorme numero di richieste giunte agli sportelli dell'Inps, che ha attivato delle procedure straordinarie di lavorazione delle pratiche che Tridico rivendica. 

"All'Inps ci sono lavoratori straordinari che si stanno facendo in quattro per dare una risposta a tutti. Come quelli della Sanità hanno garantito la protezione dal virus, noi abbiamo garantito la protezione sociale", precisa. "I nostri hanno lavorato a Pasqua, il 25 aprile, il primo maggio, hanno subito minacce,  insulti. Non è giusto, l’Italia deve essere orgogliosa di loro", controbatte Tridico, che aggiunge: "Anche perché la cassa integrazione, al 90%, è stata pagata".

Secondo Tridico l'emergenza l'Italia ha mostrato la capacità del welfare italiano. "Abbiamo avuto un infarto ma l’Italia è ancora in piedi. E dobbiamo dire grazie al nostro Stato sociale se il Paese, nonostante tutto, è rimasto coeso. Dobbiamo dire grazie alla Cig, ai bonus, al Reddito di cittadinanza", puntualizza.

E dall'Inps arriva una speranza, confermata dal numero di richieste di cassa integrazione ridotto del 50% rispetto al mese precedente. "Un dato in fortissimo calo che ci dice che il Paese è finalmente ripartito", conclude.

Tags:
Pasquale Tridico, INPS, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook