19:44 26 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
203
Seguici su

Attilio Fontana ancora una volta minacciato da una scritta sui muri, ma questa volta la minaccia coinvolge anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala.

“Fontana assassino. Sala Zerbino”, è questa la scritta a grandi lettere apparsa in una galleria a Milano, in zona Chiesa Rossa, e diffusa dagli utenti su Twitter.

Agenti della polizia hanno visto la scritta e fermato dei ragazzi che avrebbero a che fare con la realizzazione dell’ennesima scritta intimidatoria nei confronti del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Questa volta però appare anche il nome del sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Fontana vive sotto scorta da alcune settimane in merito ad altre minacce subite dal governatore della Lombardia su cui indagano gli inquirenti.

Il legale del governatore aveva presentato alla procura di Milano una memoria contenente tutte le minacce ricevute da Fontana e dalla sua famiglia. Trenta pagine di minacce ricevute anche a mezzo lettera, spedite in forma anonima e in cui si allude anche a un ipotetico incidente stradale in cui il governatore potrebbe rimanere coinvolto.

La solidarietà della politica

Giunge dalla politica lombarda la piena solidarietà nei confronti di Fontana e la ferma condanna per le scritte apparse la notte scorsa sui muri di Milano.

L’assessore Regione Lombardia Massimo Sertori scrive su Twitter:

Interviene anche la segretaria del Pd di Milano sulla vicenda che scrive:

Correlati:

Fase 2, Sala: "Vorrei evitare chiusure ma non possiamo immaginare un altro week end così "
Milano, accoltellamento in corso Garibaldi durante rissa: 25enne grave
Governatore della Lombardia Attilio Fontana è sotto scorta: minacciato
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook