18:56 19 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Risultava parzialmente cieco, ma continuava a guidare l'auto e a vivere una vita normale come se non avesse mai avuto quella patologia. Denunciato falso invalido in provincia di Trapani.

Nato in Svizzera, ma da molto tempo residente a Campobello di Mazara in provincia di Trapani, un sessantenne le cui generalità non sono state rese note, guidava la sua auto e potava gli alberi del giardino di casa sua come se non fosse mai stato affetto da alcuna patologia visiva.

Eppure all’Inps risultava che l'uomo fosse affetto da una parziale cecità con “residuo visivo in entrambi gli occhi non superiore a 1/20 con correzione”.

Per tale invalidità l’uomo percepiva dal 2005 una pensione di invalidità, emessa dall’Inps, del valore complessivo di 40 mila euro.

Scoperto dai Carabinieri al termine di una indagine fatta anche di appostamenti e pedinamenti, il Tribunale di Marsala ha emesso un ordine di confisca dei fondi posseduti dall’uomo sui suoi conti correnti (18.500 euro) e bloccato la restante parte presso una nota compagnia assicuratrice, perché il totale corrispondesse alla cifra complessiva sottratta alla collettività.

La Procura della Repubblica di Trapani ha indagato l’uomo per l’ipotesi di reato di indebita percezione di erogazioni dello Stato e di truffa aggravata.

L’uomo, per giunta, già dal 1998 aveva un provvedimento di revoca della patente di guida emesso dalla prefettura per “mancanza dei requisiti fisici previsti”. Tuttavia egli continuava a guidare la propria auto come nulla fosse.

Correlati:

A Trapani la pandemia è finita: quasi un mese senza contagi
Falsi invalidi: arrestata intera famiglia di stranieri che vive a Vicenza
Falsi invalidi, arrestati medici dell’Asp e dell’Inps a Siracusa: 73 indagati
Tags:
invalidità, carabinieri
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook