13:11 08 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 04
Seguici su

L'ultraleggero si è schiantato domenica mattina, poco dopo il decollo, nei pressi di Nettuno, in seguito a un incendio scoppiato nel vano del motore.

Lutto nel mondo dello sport italiano: a bordo del velivolo precipitato questa mattina nei pressi di Nettuno si trovavano i nuotatori Gioele Rossetti e Fabio Lombini. Quest'ultimo aveva gareggiato per la nazionale italiana.

Accomunati dalla passione per il nuoto, i due giovani avevano preso una pausa dall'acqua per una domenica di volo. Un incendio al vano del motore dell'ultraleggero si è rivelato fatale.

Chi erano i due giovani

Fabio Lombini, 22 anni di Castrocaro Terme (Forlì-Cesena), faceva parte della nazionale di nuoto con cui vinto una medaglia d'argento agli Europei del 2017. Era stato convocato ad Ostia, dove si allenava nel centro polisportivo della federazione. 

Gioele Rossetti, 23 anni di Roma, faceva parte dell'Aurelia Roma con cui in passato ha gareggiato. Gioele aveva un'altra passione, quella per il volo. Questa mattina era lui ai comandi dell'ultraleggero biposto precipitato a Nettuno. L'aereo apparteneva al padre. 

Visualizza questo post su Instagram

Ancora una volta 🏊‍♂️ Ph @damiano_ph00

Un post condiviso da Gioele Rossetti (@gioros97) in data:

L'aereo ultraleggero, secondo quando emerge dagli accertamenti, ha preso fuoco domenica subito dopo il decollo, quando il velivolo non aveva raggiunto neanche i 300 metri di quota, a motore carico di carburante. L'incendio non ha lasciato alcuno scampo ai due giovani, che sono stati ritrovati carbonizzati.

L'intervento dei vigili del fuoco: Fabio era uno di loro

Il comando dei Vigili del Fuoco ha pubblicato su Twitter il video dell'intervento, girato nella mattinata, quando ancora era ignota l'identità delle due vittime. Fabio Lombini faceva parte del gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco, le Fiamme Rosse.

Il cordoglio della FIN

La Federazione Italiana di Nuoto in una nota ufficiale, ha espresso il cordoglio per la terribile tragedia costata la vita ai due giovani sportivi. 

"Una drammatica notizia. Un aereo ultrallegero è precipitato poco dopo il decollo presso la scuola di volo di Crazy Fly, a Nettuno. Addio ai giovani Fabio Lombini (In Sport / Fiamme Rosse) e Giole Rossetti (Aurelia Nuoto). La Federazione, sconvolta e attonita, esprime le più sentite condoglianze a familiari, amici e società di appartenenza". 

Tags:
Incidente, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook