14:08 08 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 52
Seguici su

Il centro era già stato bersaglio di atti vandalici. Lo scorso ottobre alcune svastiche erano compare sui muri della struttura. Minacciato anche il sindaco.

Atto intimidatorio contro una struttura per richiedenti asilo in provincia di Brescia. Nella notte sono stati sparati cinque colpi di pistola, uno per ogni migrante accolto nel centro di Collebeato. Nella struttura collegata al progetto Sprar, gestita dalla onlus dl a Zavidovici, vivono infatti 5 migranti. L'edificio è attiguo al municipio del paese. 

I cinque proiettili sarebbero stati sparati contro le finestre i balconi del primo piano. Nessuno degli ospiti e dei residenti è rimasto ferito, né si registrano danni rilevanti alla facciata.

Gli inquirenti stanno esaminando le telecamere di sicurezza per ricostruire le dinamiche dell'attentato e rintracciare i responsabili. Per il momento non ci sarebbero indiziati. 

In precedenza la sede era già stata oggetto di atti vandalici. Lo scorso ottobre, infatti alcuni vandali avevano tracciato delle svastiche sulle mura dell'edificio e un petardo era stato fatto esplodere nella cassetta della posta del sindaco del paese. 

 

Tags:
Migranti, Lombardia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook