22:31 12 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
327
Seguici su

Il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina da ieri è sotto scorta per aver ricevuto minacce sessiste e due tentativi di hackeraggio. Il suo ringraziamento per gli attestati di affetto.

Il ministro della Pubblica istruzione Lucia Azzolina è da ieri sotto scorta a seguito di insulti sessisti, minacce subite per il concorso e dopo il tentativo di hackeraggio del conto corrente personale e del profilo Facebook.

A riferirlo all’agenzia di stampa Adnkronos è Bianca Laura Granato, senatrice del M5s e componente della VII Commissione Istruzione in Senato.

Ieri, invece, è stata diffusa la notizia che il vice ministro della Salute Pierpaolo Sileri è scortato dalle forze di polizia da circa una settimana per le minacce ricevute a seguito dei copiosi fondi che giungono nelle casse della Sanità per fare fronte all'emergenza sanitaria.

Per situazioni legate alla pandemia, da ieri è sotto scorta anche Attilio Fontana il presidente della Regione Lombardia.

Grazie per i messaggi di solidarietà

Su Facebook il ministro ringrazia per i messaggi di solidarietà che sta ricevendo dopo “gli insulti sessisti che” ha ricevuto proprio da alcuni cyberbulli.

Correlati:

Azzolina, ritorno a scuola con la didattica mista
Azzolina ammette bocciatura, dà più tempo alle scuole medie ma solo 80mln a scuole paritarie
Frasi sessiste e discriminatorie in libro scolastico: interviene Azzolina
Tags:
Scuola
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook