12:43 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: voglia di normalità (20 maggio - 11 giugno) (168)
0 40
Seguici su

Il celebre artista ha deciso di contribuire allo studio dell'Aoup di Pisa per la cura dei malati di Covid attraverso il plasma iperimmune donato da chi è guarito dal coronavirus.

Questa mattina il celebre tenore e cantante Andrea Bocelli insieme a moglie e figli si è recato al centro prelievi dell'ospedale Cisanello di Pisa per donare il sangue ai fini di uno studio coordinato dall'Aoup sull'utilizzo del plasma iperimmune come cura per le persone malate di Covid-19.

Parlando con i giornalisti fuori dalla struttura sanitaria, Bocelli ha rivelato di aver avuto il Covid ad inizio marzo. Ha scoperto la positività con il tampone. 

Secondo l'artista, ha superato la malattia senza particolari problemi, quasi da asintomatico, solo con qualche linea di febbre.

Anche la sua famiglia è rimasta contagiata dal coronavirus, ma tutti sono guariti. Proprio oggi tutti insieme hanno deciso di donare il plasma per la ricerca e per dare una speranza ai malati.

Questo gesto è stato apprezzato sui social dal leader della Lega Matteo Salvini.

​In Italia, secondo gli ultimi dati, il numero complessivo dei casi di Covid-19 dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto quota 230.158. Di questi 141.981 sono guariti, 55.300 sono al momento positivi e le vittime sono state 32.877.

Tema:
Coronavirus in Italia: voglia di normalità (20 maggio - 11 giugno) (168)
Tags:
Coronavirus, Andrea Bocelli, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook