06:09 23 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
1111
Seguici su

La nascita di una cucciolata con quattro orsetti è evento raro e per il PNALM senza precedenti. L'area registra una certa vitalità, con 20 nuovi nati nel 2019, 16 all'interno del parco e 4 fuori.

Un esemplare femmina di orso marsicano con i suoi quattro cuccioli è stato avvistato da due guardiaparco del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

Un evento definito raro, perché le femmine di questa famiglia di orsi, danno alla luce cucciolate di due o al massimo tre figli. Per il PNALM si tratta della prima volta che si osserva mamma orsa con quattro cuccioli. 

"Questo evento, sicuramente eccezionale - ha dichiarato il direttore del Parco Luciano Sammarone – è la testimonianza migliore che il territorio del Parco ha tutto ciò che serve per supportare la vitalità della popolazione di orso bruno marsicano. Resta la consapevolezza che la sfida per la conservazione di questa specie unica si gioca fuori dai confini del Parco, dove purtroppo i pericoli, soprattutto di origine antropica, sono ancora troppi e richiedono uno sforzo coordinato tra tutti i soggetti presenti, istituzioni e operatori economici in primis”.

I piccoli di orso sembrano essere in buone condizioni, anche se un orsetto è di dimensioni inferiori agli altri, come spesso accade nei parti plurigemellari. La popolazione del parco, si legge in un nota pubblicata, è particolarmente vitale. Nell'anno passato ci sono stati venti nuovi nati, all'interno del parco 16 e all'esterno 4. 

La popolazione di orso marsicano si sta espandendo, distribuendosi per le varie aree del PNALM come, la Valle Roveto, la Riserva Regionale del Monte Genzana e il Parco della Maiella, spingendosi oltre l'area di presenza stabile sino al Parco Nazionale del Gran Sasso.

Per il presidente del Parco, il prof. Giovanni Cannata, si tratta della notizia più bella "nel giorno che ha celebrato la Giornata Europea dei Parchi, ricordando, grazie all’orso marsicano, quanto sia importante fare rete e squadra, promuovendo iniziative organiche di tutela degli habitat e delle specie minacciate, ma anche di sviluppo sostenibile".

Tags:
orso, parco, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook