08:13 26 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
350
Seguici su

Top manager della Denso Italia con sede a Torino decidono di decurtarsi lo stipendio destinandolo al fondo interno a favore dei dipendenti in cassa integrazione.

Denso multinazionale nipponica dell’automotive con una sede a Torino e 1.400 operai in cassa integrazione a causa della pandemia, lancia un messaggio significativo al mondo manageriale delle imprese italiane. Lo riporta Ansa.

I manager della Denso Italia devolveranno tra il 15 e il 20 per cento della retribuzione dei prossimi tre mesi ad un fondo aziendale costituito a favore degli operai.

Secondo la previsione dell’azienda si dovrebbero così raccogliere circa un milione di euro ridistribuendoli tra i lavoratori che riceveranno così 200 euro a testa per il periodo di cassa integrazione a zero ore.

Le sigle sindacali del metalmeccanico Fim, Fiom e Uilm hanno accolto positivamente l’azione della multinazionale e sperano che anche altre imprese “seguano questo esempio”.

Nel mondo del calcio si era distinta l’AC Roma dove i calciatori e l’allenatore avevano deciso di decurtarsi lo stipendio a favore dei dipendenti della squadra di calcio che sono a casa mentre il Campionato di calcio resta fermo a causa della pandemia.

Correlati:

Campania, consiglieri regionali M5s si tagliano stipendio per donare mascherine a sanitari
I calciatori della Roma rinunciano a 4 mesi del loro stipendio
Di Maio: tagliare stipendio parlamentari per finanziare ospedali dopo coronavirus
Tags:
Lavoro
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook