16:33 05 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
111
Seguici su

I leader della Lega Matteo Salvini e di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni irridono sui social il dietrofront di Matteo Renzi, che in mattinata ha annunciato di votare contro la sfiducia al ministro della Giustizia pentastellato Alfonso Bonafede.

L'opposizione di destra vede un accordo sottobanco tra Italia Viva e i Cinque Stelle dopo che Renzi ha annunciato il voto contrario alla mozione di sfiducia sul ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Il leader della Lega parla apertamente di "mercato di poltrone" tra Pd, M5s e Renzi.

Condivide lo stesso pensiero Giorgia Meloni, che in particolare rileva come i Cinque Stelle abbiano accettato la sanatoria dei lavoratori in nero stranieri in cambio del voto di Italia Viva per salvare il ministro Bonafede.

In mattinata il leader di Italia Viva Matteo Renzi aveva annunciato che i suoi parlamentari avrebbero votato no alla sfiducia del ministro Bonafede, evitando di fatto la crisi di governo e salvando il Conte bis.

Ieri il presidente della Camera Roberto Fico aveva sostenuto che la sfiducia a Bonafede avrebbe aperto una crisi di governo e riportato gli italiani alle urne, tuttavia riteneva poco probabile questo scenario.

A loro volta i Cinque Stelle avevano avvertito che la sfiducia al loro ministro equivaleva ad un voto contro l'intero governo.

Tags:
Alfonso Bonafede, governo, Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Matteo Renzi, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook