17:37 08 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
205
Seguici su

Al più presto i concorsi per i dirigenti e i funzionari pubblici ripartiranno dice il ministro Fabiana Dadone, che evidenzia come sia necessaria una competenza manageriale diversa per il futuro.

Ripartiranno presto i concorsi pubblici destinati ai dirigenti della pubblica amministrazione, in particolare quelli rimasti in sospeso ai Beni Culturali e al ministero della Giustizia. Per questi ultimi ripartiranno le prove scritte.

Nelle prossime settimane al via i bandi sulle figure dei funzionari dice il ministro della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone a Radio24.

Un concorso necessario afferma, perché “molto spesso ci troviamo davanti a una classe dirigente che non ha la capacità di gestire il personale che ha sotto di sé e questo fa perdere tempo”, ha detto a 24 Mattino su Radio24.

Il dirigente pubblico deve essere un po’ più come un dirigente privato calato “nelle caratteristiche che deve avere l’ambito pubblico”, questo il profilo che dovrà avere il nuovo funzionario secondo il ministro Dadone.

I dirigenti vanno anche stimolati secondo il ministro, un po’ come accaduto durante il lockdown che li ha costretti da dover riconfigurare il lavoro dei propri sottoposti garantendo loro di poter svolgere al meglio il lavoro da casa.

Correlati:

Reportage a 360° di Sputnik France sulle proteste a Parigi vince il concorso The Shorty Awards
Codacons presenta denuncia contro Oms: “concorso in epidemia colposa"
Vittorio Sgarbi su Silvia Romano: ‘Va arrestata per concorso in associazione terroristica’
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook