17:57 08 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
204
Seguici su

Il pianista, ospite d'onore al Festival di Sanremo 2016, si è spento nella propria abitazione a Bologna.

Si è spento a soli 48 anni il pianista Ezio Bosso, il quale da anni soffriva di una malattia neurodegenerativa.

La patologia aveva costretto il musicista alla cessazione dell'attività di pianista, essendo stato compromesso l'uso delle mani.

I familiari e le altre persone a lui più vicine hanno chiesto a tutti il massimo rispetto per la privacy del pianista, rendendo noto che le esequie si terranno in forma privata.

Innamorato della musica sin da bambino, negli anni Novanta Bosso si fece apprezzare come pianista, tenendo concerti in giro per il globo: dalla Sydney Opera House alla Carnegie Hall al teatro Regio di Torino al Colòn di Buenos Aires.

Nel corso della sua carriera ha diretto la London Symphony Orchestra, l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, quella del Comunale di Bologna, la Filamornica '900 e altre, mentre tra il 2017 e il 2018 è stato direttore del Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste.

In Italia è salito all'onore delle cronache dopo aver partecipato in qualità di ospite d'onore all'edizione 2016 del Festival di Sanremo, invitato da Carlo Conti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook