22:56 04 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
0 11
Seguici su

Dall'inizio di giugno la compagnia aerea Lufthansa insieme a Eurowings ripristinerà le rotte da Napoli, Catania e Olbia verso Francoforte, Dusseldorf e Stoccarda, potenziando anche i collegamenti per Milano Malpensa.

Le compagnie aeree del gruppo Lufthansa (Lufthansa, Swiss, Eurowings) espanderanno da giugno il loro programma offrendo più destinazioni e un maggior numero di collegamenti rispetto al periodo precedente al coronavirus. Tra le nuove rotte offerte dalla compagnia ci saranno Napoli, Catania e Olbia verso Francoforte, Dusseldorf e Stoccarda, insieme al potenziamento del collegamento con Milano Malpensa già operativo.

Secondo quanto affermato dalla compagnia tedesca questi nuovi collegamenti fanno parte del programma complessivo che a fine giugno prevede 150 destinazioni in più rispetto all’attuale programma limitato ai voli di rimpatrio, che terminerà il 31 maggio. Per l'Italia questo significherà il passaggio dalle 21 a 33 partenze settimanali.

"Con il programma di volo di giugno, stiamo dando un contributo importante alla rivitalizzazione delle infrastrutture aeronautiche. È una parte essenziale del potere economico tedesco ed europeo. La gente vuole e può viaggiare di nuovo, sia in vacanza o per motivi di lavoro. Ecco perché continueremo ad espandere la nostra offerta passo dopo passo nei prossimi mesi e connetteremo i paesi dell'Europa tra di loro e l'Europa con il mondo" ha dichiarato Harry Hohmeister, membro del Comitato Esecutivo della Lufthansa.

Le compagnie del trasporto aereo low cost operanti in Italia, per affrontare l'emergenza coronavirus e la conseguente crisi economica, si sono associate per creare l’Associazione italiana compagnie aeree Low fares, con l'obiettivo di tutelare i propri interesse.​ Tra le compagnie firmatarie figurano Ryanair, Volotea, Blue Air, Norwegian e Vueling.

Tema:
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook