11:12 13 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Ieri pomeriggio il capitano aveva lanciato l'SOS a causa del forte vento, mentre l'imbarcazione si trovava al largo di San Vito Lo Capo, nel trapanese.

Sono ancora in corso, dal tardo pomeriggio di ieri, le ricerche del peschereccio "Nuova Iside", disperso al largo della Sicilia con tre persone a bordo: il comandante Matteo Lo Iacono, assieme al figlio e a un cugino. L'allarme è arrivato qualche ora dopo che l'imbarcazione aveva lasciato il porto di Terrasini, in provincia di Palermo. 

Le ricerche  si stanno concentrando nello specchio d'acqua tra San Vito Lo Capo e l'isola di Ustica, dove il capitano aveva lanciato l'SOS a causa di un forte vento di scirocco. Sul luogo sono giunti immediatamente due motovedette della guardia costiera.

 

“L’equipaggio in prontezza d’allarme H24 ha ricevuto l’ordine di missione dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (FE) che ha attivato il personale del Centro SAR di Trapani a seguito della richiesta pervenuta dal M.R.S.C. – Maritime Rescue Sub Center – della Guardia Costiera“, si legge in una nota della capitaneria di porto. 

L'elicottero, un HH-139A dell’82° Centro SAR (Ricerca e Soccorso) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare è decollato alle 23.45 dall’aeroporto di Trapani, setacciando la zona di ricerca per oltre due ore, in cooperazione con le due imbarcazioni della guardia costiera, già operative sul luogo. 

Tags:
disperso, peschereccio, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook