23:00 04 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
0 21
Seguici su

Giulio Gallera risponde con un video alle accuse del sindaco di Milano Giuseppe Sala sui ritardi nell'effettuazione dei test sierologici. Calma ma molto forte la replica dell'assessore al welfare.

Sulla polemica del sindaco di Milano circa il ritardo sui test sierologici con cui si starebbe muovendo la Regione Lombardia, l’assessore al welfare Giulio Gallera risponde con un video messaggio Fb alle accuse.

“Ciao Beppe, anche tu da qualche settimana hai preso a organizzare un momento di comunicazione con i cittadini milanesi, sulla base del modello che aveva organizzato Regione Lombardia, del nostro modello che avevamo inaugurato sin dai momenti più drammatici dell’emergenza sanitaria”, esordisce Gallera.

“Anche tu hai ritenuto di copiare – afferma l’assessore al welfare – il nostro modo di comunicare efficace. Noi abbiamo sempre scelto la strada di comunicare i dati e le azioni che compivamo. Noto invece che tu indugi più volte in domande retoriche, domande strumentali, in richieste alla Regione, in polemiche con me e la Regione, forse poche sono le cose che hai da raccontare su ciò che stai facendo per i milanesi”.

Quindi spiega in diretta qual è la posizione della Regione.

“Voglio chiarirti una volta per tutte la posizione sui test sierologici. La posizione è quella che recepisce le indicazioni della scienza. E cioè sia degli organismi europei come l’ECDC, sia dell’Iss, sia del Ministero della Sanità”.

Poi ti manderò un WhatsApp con l’ultima circolare del ministero, aggiunge Gallera, visto che il tuo numero ce l’ho da quando lavoravamo al Comune, e “anche tu ce l’hai visto che più volte in questo tempo ci siamo sentiti”.

La Regione, ha spiegato Gallera, ha attivato una indagine sierologica sul personale sanitario e da ieri con una delibera ha dato la possibilità anche a privati di effettuare test sierologici su campioni di persone.

L’indagine sulla gara diretta di assegnazione

La Procura di Milano ha aperto una indagine conoscitiva circa l’assegnazione diretta della commessa di test sierologici ad una multinazionale del farmaco italo-cinese, dopo l’esposto presentato da una società di Lodi che produce anch’essa test sierologici.

Tema:
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)

Correlati:

Coronavirus, al via test sierologici Istat-ministero Salute dopo ok del governo
Coronavirus, Gallera: il Sud è salvo grazie a noi
Coronavirus, Gallera ammette: "Rsa non hanno capacità per gestire pazienti Covid"
Tags:
Lombardia, Milano, Giuseppe Sala, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook