05:10 28 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
114
Seguici su

Il governatore della Liguria Toti ha parlato del 1° giugno come data della possibile ripresa degli spostamenti dei cittadini da una regione all'altra, a sua volta il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia ha ricordato che "dipende dalle curve epidemiologiche" e "il governo può decidere lo stop".

Nuova questione sul tavolo tra Governo e Regioni, relativa alla libertà degli spostamenti e dei viaggi interregionali dei cittadini durante la Fase 2.

Le anticipazioni in materia sono state date dal governatore della Liguria Giovanni Toti a Radio24 commentando il vertice di ieri insieme agli altri amministratori regionali e il ministro Francesco Boccia. Toti ha dichiarato il 1° giugno come la data possibile per il via libera agli spostamenti.

"Sulla riapertura della mobilità interregionale il ministro Boccia ci ha detto 'prendiamoci ancora una settimana prima di cominciare una valutazione', certamente non riaprirà il 18 maggio, forse il 25 maggio, più probabile il 1° giugno".

A sua volta il ministro Boccia ha tenuto a precisare che "tutto dipende dalle curve epidemiologiche" e il governo si riserva il diritto del blocco automatico qualora la situazione con i contagi dovesse peggiorare. Allo stesso tempo ha sottolineato che è in elaborazione un "meccanismo complesso" per la gestione degli spostamenti.

"Dipenderà dai dati del monitoraggio delle singole regioni che a partire da giovedì vedremo ogni settimana e saranno sempre pubblici. Due regioni a basso rischio, a maggior ragione se limitrofe, sarà naturale che potranno avere mobilità interregionale. Ma se una regione è ad alto rischio e una a basso rischio ci saranno inevitabili limitazioni automatiche. Questo meccanismo non è stato ancora definito perché è il più complesso e andrà deciso insieme", ha dichiarato Boccia alla versione online di La Repubblica.

Ieri il Governo centrale e le Regioni avevano trovato l'accordo per la gestione economica della Fase 2, relativamente alla riapertura delle attività commerciali al momento ancora chiuse, come bar, ristoranti, negozi e parrucchieri/centri estetici.

Oggi dopo l'intesa sulla gestione delle riaperture delle attività economiche nella Fase 2, molte Regioni hanno annunciato i propri piani per le riaperture, come ad esempio l'Emilia-Romagna, che pianifica di riaprire le spiagge dal 18 maggio. Solo la Lombardia si è presa ancora qualche giorno per decidere.

Tema:
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
Tags:
Coronavirus, Economia, Società, governo, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook