01:51 21 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
0 12
Seguici su

Con questa decisione annunciata dal capo del Mef rientra lo scontro all'interno della maggioranza sul taglio dell'Irap, inizialmente limitato alle imprese con un fatturato da 5 a 50 milioni di euro.

Il taglio dell’Irap interesserà anche le imprese che hanno un fatturato fino a 250 milioni di euro. Questa novità è stata annunciata al Tg5 ad una precisa domanda dal ministro dell'Economia e Finanze Roberto Gualtieri.

La notizia arriva dopo che all'interno della maggioranza c'erano state accese discussioni e fino alla giornata di ieri sembrava che lo sconto sull'Irap fosse limitato alle aziende con un fatturato da 5 a 50 milioni di euro.

Secondo le stime, il taglio dell'Irap per tutte le imprese con un giro d'affari di 250 milioni di euro costerà circa 5 miliardi di euro, contro 1,5-2 miliardi nel caso in cui l'abbuono dell'imposta avesse interessato solo le aziende più piccole.

L'accordo nella maggioranza è stato confermato dal capo del Mef dopo che in serata il governo aveva trovato l'intesa con le Regioni sulla gestione della Fase 2 in relazione alle riaperture degli esercizi commerciali, come bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici e negozi d'abbigliamento: dal 18 maggio le Regioni avranno facoltà di decidere sulle riaperture, mentre il governo si riserva il diritto di imporre chiusure nel caso peggiori la situazione epidemiologica di Covid-19 con una ripresa dei contagi.

Tema:
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
Tags:
Coronavirus, Business, Tasse, Fisco, governo, Italia, Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook