01:42 28 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)
0 02
Seguici su

Il sindaco di Cisliano non si spiega perché l'Ats di Milano non proceda all'effettuazione dei tamponi su 45 casi potenzialmente malati di Covid-19 e presenta un esposto-denuncia alla procura di Pavia.

Luca Durè, sindaco del comune di Cisliano in provincia di Milano ha presentato un esposto denuncia alla procura di Pavia contro l’Ats di Milano per grave omissione di controllo e sorveglianza dei suoi concittadini sottoposti a test sierologico e potenzialmente risultati ancora positivi al nuovo coronavirus.

Il sindaco aveva anticipato la Regione Lombardia disponendo i test sierologici sulla popolazione comunale di quanti liberamente si sarebbero voluti sottoporre al test da laboratorio.

Dai test in 45 sono risultati essere ancora potenzialmente positivi al nuovo coronavirus, ma solo il tampone laringo faringeo può ufficialmente accertare se una persona è positiva al Sars-CoV-2 e così il sindaco aveva richiesto all’Ats di effettuare i tamponi su queste persone per eventualmente sottoporle alla quarantena obbligatoria fiduciaria come prevedono i Dpcm del governo.

Ma nulla è accaduto, denuncia il sindaco di Cisliano, e le 45 persone restano ancora nell’incertezza e senza un provvedimento da parte delle autorità sanitarie locali.

Il timore del sindaco è che possa esplodere o essere in atto nel suo territorio, che conta appena 4.865 cittadini, un nuovo focolaio della malattia Covid-19.

Tema:
Coronavirus in Italia: prosegue la fase 2 (10-20 maggio) (105)

Correlati:

Test sierologici, in arrivo in Italia 4 milioni di kit entro maggio
Coronavirus, al via test sierologici Istat-ministero Salute dopo ok del governo
Coronavirus, in Toscana e Veneto medici di base prescriveranno test e tamponi
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook