09:40 26 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
4117
Seguici su

A sua volta il presidente dell'Europarlamento David Sassoli ha ricordato che nel Mes "ci sono già 14 miliardi degli italiani".

In un'intervista su La Repubblica, il commissario per gli affari economici e monetari della Ue Paolo Gentiloni ha sostenuto i vantaggi dell'utilizzo del Mes per usufruire degli aiuti economici dell'Europa, sottolineando l'assenza di "condizioni draconiane" ed i tassi d'interesse sostanzialmente pari a zero, rilevando che l'unico vincolo è la spesa per coprire i costi sanitari a seguito della pandemia di coronavirus.

"L'Italia è l'unico Paese in cui si discute molto del Mes", sul quale "non ci saranno condizionalità al di fuori del vincolo a spendere i soldi per coprire i costi sanitari diretti e indiretti della pandemia. Per l'Italia si tratta di 36-37 miliardi a un tasso prossimo allo zero. Il prestito avrà una maturità di 10 anni, il che produce un risparmio per le casse dello Stato di alcuni miliardi", ha detto lui.

Inoltre Gentiloni ha osservato come questa forma di sostegno finanziario priva della condizionalità caratteristica rappresenti una sconfitta del "nazionalismo populista".

"Queste linee di credito sono il simbolo del modo diverso in cui affrontiamo la crisi: dieci anni fa un Paese nei guai chiedeva aiuto in cambio di condizioni draconiane mentre oggi, con l'Europa alle prese con una crisi comune, abbiamo uno strumento accessibile a tutti e senza condizioni... l'Europa esce più forte perché ha messo a nudo le velleità dei nazionalismi, del mito dell'uomo forte che se ne frega della pandemia e della narrativa del Paese che fa da solo. Abbiamo dimostrato che servono scienza, cooperazione tra nazioni e capacità di gestire situazioni complesse. Nulla di peggio per il nazionalismo populista".

Gentiloni ha rilevato la rottura di vecchi tabù nell'assistenza finanziaria elaborata dalla Ue per l'emergenza Covid-19.

"Per la prima volta le istituzioni Ue non si limitano alla politica monetaria della Bce e alla sorveglianza della Commissione, ma lanciano risorse finanziarie comuni. Abbiamo rotto un tabù, non basta", ha dichiarato, aggiungendo che il Recovery Fund sarà pronto "entro due settimane, e il suo obiettivo sarà di attenuare i rischi di divergenze eccessive all'interno del mercato unico".

Anche il presidente dell'Europarlamento David Sassoli ha difeso il Mes modificato ad hoc per fronteggiare le conseguenze della pandemia di coronavirus in un'intervista su Rainews.

"Del Mes si discute solo in Italia. Ma non dimentichiamo che in quel fondo ci sono già 14 miliardi degli italiani. Ora c'è una linea sanitaria senza condizioni", ha affermato.

Ieri il presidente di Forza Italia ed ex premier Silvio Berlusconi aveva testualmente dichiarato che "il Mes senza condizioni è un'ottima notizia per l'Italia", rilevando allo stesso tempo che solo con un forte intervento della Ue si potrà affrontare adeguatamente la crisi economica derivante dalla pandemia di coronavirus.

Prima ancora il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri aveva affermato in un'audizione nelle commissioni Bilancio e Finanze del Senato che l'Italia non ha ancora preso una decisione sul Mes.

Tags:
Coronavirus, Unione Europea, Italia, Paolo Gentiloni, MES
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook