04:01 31 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
0 21
Seguici su

A Forlì è stato rilevato un nuovo tipo di truffa: prendono il controllo del telefono con la sostituzione di una Sim e rubano direttamente dal conto corrente.

Una donna di Forlì è stata vittima di un nuovo tipo di truffa informatica. Secondo quanto riferito dalla donna ai carabinieri il telefono a un certo punto della giornata ha perso la linea, cosa che tuttavia non ha insospettito la donna, che in quel momento si trovava in montagna. Successivamente però, dopo essere tornata in città, ha osservato che anche lì il telefono non prendeva e una volta contattato il suo operatore ha scoperto che il giorno prima “come da lei rischiesto” era stato proceduto al cambio della Sim e che per questo il telefono non prendeva più. Tuttavia la donna non aveva richiesto alcun cambio della Sim.

Successivamente la donna viene contattata dalla banca che aveva ricevuto due richieste di addebito a postepay prepagate di Napoli e che, nonostante il sospetto e la mancata risposta delle chiamate della banca alla donna, aveva proceduto ad autorizzare i bonifici.

Successivamente la donna si è recata dai carabinieri a denunciare l’accaduto che hanno spiegato come la truffa potrebbe aver avuto luogo. Secondo i carabinieri i truffatori avrebbero ottenuto i dati dell’home banking della donna, o hackerando la sua mail, oppure attraverso lo stesso sito della banca. Con questi dati poi hanno contattato l'operatore telefonico per cambiare la Sim ed evitare che la donna si accorgesse del furto attraverso gli SMS di avviso del bonifico.

Correlati:

Frode municipale, Puigdemont rischia l'estradizione in Spagna
Essilor Luxottica: frode in stabilimento thailandese per 190 milioni
Maxi frode IVA da 100 mln, operazione GDF in tutta Italia: 13 arresti
Tags:
Truffe, Truffa
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook