09:23 27 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
0 07
Seguici su

Il ministro degli Affari Regionali, intervistato dal Corriere della Sera, si è soffermato sui dati relativi ai contagi sui posti di lavoro e alle possibili date di riapertura delle attività economiche.

Stando alle statistiche dell'Inail, sono 300 le persone che ogni giorno in Italia sono contagiate dal Covid-19 sul posto di lavoro, con altre 10 in media che trovano la morte per la stessa patologia.

A riferirlo è il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, intervistato dal Corriere della Sera:

"Gli ultimi dati dell’Inail dicono che 300 persone al giorno in Italia si contagiano sulposto di lavoro e dieci muoiono. E il lockdown si è allentato da una settimana soltanto. Se si parte senza regole e senza protocolli chi si assumerà la responsabilità di tutelare la salute dei lavoratori?", ha rilevato Boccia.

Per quanto riguarda la riapertura delle attività economiche, quali bar, ristoranti, parrucchieri e altri, il ministro ha osservato come sarà necessario attendere almeno il 18 maggio, data dopo la quale, in caso di ulteriore calo dei numeri dell'epidemia, le Regioni potranno cominciare la riapertura:

"Stiamo definendo le linee nazionali di sicurezza, che riguardano i lavoratori e i clienti. Arriveranno appena avremo anche i dati dei contagi dopo le prime riaperture del 4 maggio. Se l’epidemia continuerà a calare il governo conferma che le Regioni dal 18 maggio potranno aprire le attività economiche sulla base della situazione dei loro territori", sono state le sue parole.

Nei giorni scorsi il ministro Boccia aveva parlato della necessità di mettere in sicurezza bar e ristoranti prima di poter procedere alla loro riapertura.

 

 

Tema:
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook