08:30 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
212
Seguici su

Il governo impugna la legge provinciale per la riapertura immediata delle attività limitatamente alle parti in contrasto con la disciplina sulla sicurezza del lavoro.

 

Il comitato tecnico-scientifico sta procedendo all'elaborazione delle linee guida su proposta dell'Inail, a cui dovranno attenersi i rappresentanti delle regioni e delle province autonome, come già è stato dichiarato alla conferenza Stato-Regioni di ieri. 

Il provvedimento della provincia autonoma di Bolzano verrà impugnato limitatamente alle parti in contrasto con le regole sulla sicurezza sul lavoro.

"Il governo non può fare altro che impugnare il provvedimento di riapertura immediata, poiché la provincia autonoma di Bolzano ha deciso di aprire ugualmente alcune attività commerciali pur in assenza delle linee guida sul lavoro, tuttora in corso di elaborazione" - ha dichiarato il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia.  

Boccia ha annunciato che dal 18 maggio l'orientamento del governo sarà quello di procedere con aperture differenziate per Regioni, sulla base delle valutazioni sulla situazione sanitaria del territorio che perverranno dal ministero della Salute. 

Il Ministro per gli Affari Regionali ribadisce che la priorità è la sicurezza dei gestori, dei lavoratori e dei clienti:

"Hanno il diritto di vedere garantita la loro incolumità sulla base di prescrizioni scientificamente validate a livello nazionale dal Ministero della Salute" ha detto il ministro, precisando che se è vero che "tutti vogliamo ripartire", bisogna farlo "in sicurezza".

 

La Regione Puglia ha già deciso per la riapertura di negozi di parrucchiera, barbiere e saloni di estetica dal 18 maggio, con un'ordinanza emanata il 7 maggio. 

Tema:
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
Tags:
Alto Adige, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook