18:19 02 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
0 49
Seguici su

Diffusi gli ultimi dati sulla diffusione del Covid-19 in Italia. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 1.401 nuove infezioni.

Il numero complessivo dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto i 215.858, dato comprensivo di contagiati, guariti e vittime, con un'aumento di 1.401 unità.

Nell'ultimo giorno sono morte 274 persone, mentre il bilancio complessivo delle vittime di COVID-19 dall'inizio dell'epidemia in Italia raggiunge quota 29.958.

La crescita del numero di persone che sono guarite dalla malattia è stata nelle ultime 24 ore di 3.031 unità, che porta il totale dei guariti a 96.276.

Il numero di pazienti attualmente positivi al Coronavirus risulta essere diminuito rispetto alla giornata precedente, giungendo ad un totale di 89.624, con un calo di 1.904 unità:

"A oggi, 7 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 215.858, con un incremento rispetto a ieri di 1.401 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 89.624, con una decrescita di 1.904 assistiti rispetto a ieri" si legge nel comunicato stampa della Protezione civile.

Tra gli attualmente positivi 1.311 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 22 pazienti rispetto a ieri.

15.174 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 595 pazienti rispetto a ieri.

73.139 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

I dati sono stati pubblicati dalla Protezione Civile attraverso un comunicato stampa senza la tradizionale conferenza del capo del Dipartimento Angelo Borrelli, il quale ha comunicato nel bollettino di giovedì 30 aprile che non saranno più effettuate conferenza stampa giornaliere, ma che verranno pubblicati i dati aggiornati.

Tema:
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook