09:46 05 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
12423
Seguici su

Il presidente dell'Inps è favorevole alla sanatoria proposta dal ministro Bellanova, per coniugare umanitarismo e previdenza sociale, come in Germania. Resta contrario il centrodestra.

"I numeri parlano chiaro: il contributo degli immigrati regolari non è irrilevante per i conti previdenziali". Lo ha dichiarato il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, in una intervista rilasciata al quotidiano La Stampa. 

L'ultima parola, però, spetta alla politica, dice il presidente. "Se devo dire la mia - prosegue - sceglierei la strada della Germania: durante l'ultima crisi siriana ha saputo coniugare le esigenze umanitarie con quelle dell'economia".

Sostegno alle Partite Iva

Sono quasi 4 milioni gli autonomi che hanno ricevuto la prima tranche di indennizzi, adesso si sta procedendo alle lavorazioni del resto dei bonus.

"Ad oggi abbiamo pagato 3,7 milioni di assegni, quasi tutti fra il 15 e 20 aprile - ha spiegato Tridico - Altre 900mila domande erano da parte di persone che non avevano i requisiti o con qualche errore: circa la metà dovrebbero essere accolte. Ne approfitto per invitare alla precisione: nei moduli abbiamo trovato spesso l'indicazione della gestione previdenziale sbagliata. La seconda tranche sarà erogata senza ulteriori richieste. Per la terza occorrerà invece un'autodichiarazione per attestare la riduzione di un terzo del reddito durante l'emergenza oppure la chiusura dell'attività".

Per quanto riguarda le fasce più vulnerabili, quelle che non sono coperte neanche dal sostegno di cittadinanza, il capo dell'Inps annuncia l'introduzione di un nuovo strumento, il reddito d'emergenza, che "durerà due, massimo tre mesi". 

I commenti del centrodestra

Contraria alla sanatoria l'opposizione. La presidente di FdI, è intervenuta sull'argomento. 

"Regolarizzare 600mila clandestini - scrive su twitter - vuol dire premiare chi è arrivato in Italia violando le leggi e penalizzare gli stranieri che non sono arrivati aspettando di poterlo fare a norma di legge attraverso il decreto flussi. È un pessimo segnale. Non è ciò che fa uno Stato serio".

Sfavorevole anche Forza Italia, che propone la reintroduzione dei voucher e l'impiego nei campi dei beneficiari del reddito di cittadinanza. 

"Siamo contrari alla regolarizzazione degli immigrati illegali - ha detto -, siamo invece per reintrodurre i voucher e per mandare coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza a lavorare in agricoltura, e poi corridoi verdi per cittadini comunitari che hanno già lavorato qui e ora potrebbero rientrare. Una sanatoria non va bene".  

Tags:
Regolarizzazione, Migranti, INPS, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook