22:17 02 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
325
Seguici su

Il Governo ha impugnato l'ordinanza della Regione Calabria che ha deciso di far riaprire i bar della Regione. Niente fughe in avanti è l'ordine, ma la Calabria presenta i dati: 0 contagi in 24 ore.

Il Governo come preannunciato ha deciso di impugnare l’ordinanza della Regione Calabria guidata da Jole Santelli espressione del centrodestra, che nei giorni scorsi aveva concesso ai bar di aprire al pubblico con i tavolini schierati all’aperto a distanza di sicurezza.

Secondo quanto si apprende, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia ricorrerà al Tar per chiedere l’abrogazione dell’ordinanza perché contiene delle riaperture non previste nell’ultimo Dpcm del governo nel caso in cui Santelli non ritirerà la sua ordinanza entro stasera.

Le linee guida le dà lo Stato in caso di pandemia e le Regioni si devono allineare, è questa la linea del governo ricordata dal ministro Boccia intervistato da Sky tg24.

"Mi auguro che la presidente Santelli segua le regole, quelle che disciplinano la vita nelle istituzioni. Lei le conosce bene e sa che quell'atto è illegittimo", ha detto lui.

La Calabria va per la sua strada

Nei giorni scorsi alla governatrice della Calabria era giunta la diffida del Governo, ma lei sembra voler andare avanti per la sua strada perché ha ricordato via Facebook:

“L’Italia è profondamente diversa non solo per numero di contagio ma anche per realtà economiche. Il Governo riapre la grande industria manifatturiera che in Calabria non c’è. La nostra economia si basa su altro e anche questa va tutelata con urgenza”.

Calabria zero contagi

Il bollettino della Regione Calabria di ieri riporta che in regione non vi sono stati nuovi contagi in 24 ore.

Tuttavia il ministro Boccia nell’intervista rilasciata a Mezz'ora in più ha detto che la Calabria fa meno della metà dei tamponi che sta facendo il Trentino Alto Adige eppure ha il doppio della popolazione.

La risposta della Regione Calabria sui tamponi

A stretto giro è giunta la risposta della Regione Calabria con un comunicato stampa ufficiale.

“In riferimento a quanto riportato dall’AGI secondo cui fonti della maggioranza avrebbero fatto notare che i dati sui contagi fatti registrare in Calabria siano dovuti al ridotto numero di tamponi effettuati in rapporto a quello di altre regioni, si precisa che il numero dei casi testati in Calabria è pari a 35.975 che, in rapporto alla popolazione, evidenzia una media di un test ogni 55 abitanti. Tale risultato è tra i più alti tra le regioni del centro sud che registrano una media di 1 test ogni 60 abitanti”.

Tema:
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)

Correlati:

Calabria, registrato terremoto di magnitudo 3.9. Oltre 10 scosse in totale
Maltempo Sud Italia, allerta arancione su Molise, Basilicata e Calabria
Calabria, pubblica il video dei controlli anti-Covid-19 e viene gambizzato: 2 arresti
Tags:
Calabria, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook