10:04 29 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
150
Seguici su

Aveva incendiato la facciata della caserma dei Carabinieri di Pergine Valdarno e distrutto un'auto di servizio il giovane diciottenne arrestato oggi a seguito di complesse indagini.

I Carabinieri di Arezzo hanno arrestato un giovane di 18 anni di Laterina-Pergine Valdarno accusato di essere l’autore e l’esecutore materiale dell’attentato alla stazione dei Carabinieri di Pergine Valdarno dello scorso 7 gennaio.

Il giovanissimo ragazzo è accusato di incendio, fabbricazione, detenzione e porto in luogo pubblico di armi da guerra, ed è anche accusato del reato di scoppio di ordigno al fine di incutere pubblico timore e di attentare alla sicurezza pubblica.

Il diciottenne è ora in carcere su disposizione del Tribunale di Arezzo.

Le indagini

I Carabinieri spiegano che le indagini sono state laboriose e si sono basate principalmente su “attività tecniche” al fine di ricostruire la dinamica e gli spostamenti del presunto attentatore. Si è così appurato che il giovane poche ore prima dell’attentato aveva effettuato un sopralluogo per sincerarsi che vi fossero le condizioni idonee a mettere in pratica l’attentato incendiario alla caserma dei Carabinieri di Pergine Valdarno.

Il giovane aveva studiato le telecamere della caserma e in seguito si era recato presso un distributore di benzina privo di videocamere di sorveglianza con la sua motocicletta.

La benzina gli è servita per riempire una tanica che in seguito avrebbe portato a casa per confezionare la bottiglia ‘molotov’, poi lanciata sulla facciata della caserma.

Le motivazioni del gesto

Il giovane avrebbe commesso il reato per il risentimento che aveva nei confronti dei Carabinieri di Pergine Valdarno che più volte lo avevano denunciato per atti di teppismo commessi più volte anche quando era minorenne.

Correlati:

Sversamento di rifiuti pericolosi in area agricola a Caserta, arrestati dai Carabinieri
Consegna pizza a domicilio e viene rapinato, Carabinieri scoprono molto di più
Coronavirus, in Sardegna i carabinieri consegnano tablet e pc agli studenti sprovvisti - Video
Tags:
carabinieri
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook