09:29 21 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
0 03
Seguici su

In vista dell'avvio della Fase 2 in Italia, il Comune di Milano ha predisposto un aumento delle bici free floating e dei monopattini elettrici a disposizione dei cittadini per la mobilità individuale nella città.

A favore di un'aumento della sharing mobility, da utilizzare come alternativa all'uso dei mezzi pubblici, il Comune di Milano ha predisposto circa 8.000 bici free floating e 3.500 monopattini elettrici in più da disporre sul territorio urbano. Secondo quanto deciso dall'amministrazione, le bici in condivisione senza stallo fisso potranno passare da 8mila a 16mila, mentre i monopattini elettrici potranno aumentare da 2.250 a 6.000.

"Oltre al piano di potenziamento 'Strade aperte' abbiamo deciso di modificare e migliorare i bandi per lo sharing della micromobilità e delle bici in free floating. Nostro obiettivo è aumentare l'offerta di mobilità complementare e leggera per facilitare il distanziamento, aumentare la sicurezza senza impattare in modo eccessivo sul traffico e sull'inquinamento. Ora aspettiamo le imprese che si presenteranno per integrare le flotte già presenti in città di biciclette e monopattini" dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità della città.

​"Seguendo le indicazioni del Ministero dei Trasporti, i monopattini elettrici potranno circolare su tutto il territorio comunale nelle strade con limite a 50 km/h e sulle strade extraurbane sulle piste ciclabili sempre mantenendo una velocità massima di 25 km/h quando circolano sulla carreggiata e di 6 km/h nelle aree pedonali", continua Granelli.

Come cambieranno i trasporti nella Fase 2

La scorsa settimana il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha delineato come si svolgerà la vita dei cittadini sui mezzi di trasporto pubblico nella Fase 2 della riapertura dal 4 maggio in poi.

Tra le diverse modifiche, le più importanti riguarderanno la concentrazione massima di passeggeri che dovranno essere spalmati in diverse fasce orarie, l'installazione di dispenser di gel igienizzante, l'introduzione di distanze di sicurezza minime da rispettare a bordo di treni, autobus e metropolitana. E' inoltre allo studio il riconoscimento di un 'buono mobilità alternativa', per i residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 60.000 abitanti, pari ad euro 200 per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica.

Tema:
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook