23:02 27 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
102
Seguici su

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli, durante il programma Agorà Rai Tre, ha affermato che è allo studio un'applicazione per gestire l'affluenza sui mezzi pubblici.

Con la ripartenza di numerose aziende italiane il 4 maggio, è necessario organizzare al meglio gli spostamenti per garantire il raggiungimento dei luoghi di lavoro arginando una nuova diffusione del virus. Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli ha affermato, durante un collegamento su Agorà Rai Tre, che è in atto uno studio sulla creazione di un'app per l'utilizzo dei mezzi pubblici nella Fase 2. 

"Abbiamo messo allo studio insieme alla Ministra Pisano l'ipotesi di una app che là dove c'è tanta congestione di passeggeri ci sia la possibilità di poter dire prima ai passeggeri che vogliono salire su quel mezzo, guarda che quel mezzo arriverà pieno e quindi dovrai aspettare quello successivo" ha dichiarato De Micheli.

​Trasporti durante la Fase 2

La scorsa settimana il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha delineato come si svolgerà la vita dei cittadini sui mezzi di trasporto pubblico nella Fase 2 della riapertura dal 4 maggio in poi.

Tra le diverse modifiche, le più importanti riguarderanno la concentrazione massima di passeggeri che dovranno essere spalmati in diverse fasce orarie, l'installazione di dispenser di gel igienizzante, l'introduzione di distanze di sicurezza minime da rispettare a bordo di treni, autobus e metropolitana. E' inoltre allo studio il riconoscimento di un 'buono mobilità alternativa', per i residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 60.000 abitanti, pari ad euro 200 per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica.

Tema:
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook