01:25 21 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
3124
Seguici su

Da Cefalù a Savona, da Roma a Venezia, i lavoratori del settore alberghiero e della ristorazione, hanno simbolicamente consegnato le chiavi delle loro attività ai sindaci.

In tutta Italia gestori di bar, ristoranti e locali notturni assieme a imprenditori alberghieri hanno aderito in maniera massiccia e unitaria al flash mob Risorgiamo Italia, organizzato da imprenditori Ho-Re-Ca e Locali di Pubblico Spettacolo uniti per chiedere al governo di consentire a tutti di ripartire. 

La manifestazione è iniziata ieri sera con gli esercenti che hanno rialzato la saracinesca e acceso le luci delle attività, ed è continuata nella mattinata di oggi con un flash mob in cui venivano simbolicamente consegnate le chiavi degli esercizi al primo cittadino. 

A Venezia la scritta #RisorgiamoItalia ha illuminato il campanile di Piazza San Marco, mentre a Roma gli imprenditori hanno consegnato le chiavi a Vittoria Raggi. Anche il famoso cuoco Gianfranco Vissani ha aderito all'iniziativa consegnando simbolicamente le chiavi del proprio ristorante  al sindaco di Baschi, comune umbro. 

A Savona oltre 40 commercianti hanno organizzato un flash mob in piazza Sisto IV, a Savona. Titolari e gestori di diverse attività, hanno occupato la piazza, mantenendo una distanza di sicurezza fra loro, con cartelli e chiavi dei propri locali per chiedere di poter tornare a lavoro subito e in sicurezza.

La protesta contro le modalità di ripartenza della fase due, serve anche a chiedere la diminuzione delle tasse e dei gravami burocratici che ostacolano lo svolgimento dell'attività imprenditoriale. 

"Sono stati chiesti sacrifici a tutti e siamo disposti a farli, ma anche dall’alto devono farli e venirci incontro, soprattutto sui costi fissi. Non possono pretendere che ci rimettano i padroni dei muri, i fornitori o i clienti", dicono gli imprenditori. 

Tema:
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
Tags:
Protesta, commercio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook