09:48 26 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
144
Seguici su

Il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha annunciato lo studio su un bonus di mobilità durante il question time.

Con la ripartenza di numerose aziende italiane nella fase 2 che avrà inizio il 4 maggio, è necessario organizzare al meglio gli spostamenti per garantire il raggiungimento dei luoghi di lavoro senza mettere a rischio la sicurezza dei lavoratori. A tale proposito ha parlato il ministro dei trasporti Paola De Micheli durante la question time alla Camera dei Deputati.

"Con la Fase 2 si metteranno in movimento circa 3 milioni di persone sull'intero territorio nazionale, molte delle quali utilizzeranno mezzi pubblici. Occorre quindi che sia le aziende dei trasporti che l'utenza si attengano all'osservanza di misure necessarie a garantire un regolare svolgimento di questa seconda fase, al fine di ulteriormente contenere il diffondersi del contagio" ha dichiarato il ministro dei trasporti.

Sia le aziende dei trasporti che gli utenti dovranno attenersi alle misure necessarie per prevenire il contagio. E' previsto il contingentamento della vendita dei biglietti, un'apposita segnaletica e la creazione di percorsi guidati a flussi unidirezionali. Sarà necessario inoltre per le grandi aziende un piano di spostamenti casa-lavoro.

"E' allo studio il riconoscimento di un 'buono mobilità alternativa', per i residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 60.000 abitanti, pari ad euro 200 per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard e monopattini, ovvero per l'utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale" ha aggiunto De Micheli.

Le modifiche al settore trasporti

La scorsa settimana il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha delineato come si svolgerà la vita dei cittadini sui mezzi di trasporto pubblico nella Fase 2 della riapertura dal 4 maggio in poi.

Tra le diverse modifiche, le più importanti riguarderanno la concentrazione massima di passeggeri che dovranno essere spalmati in diverse fasce orarie, l'installazione di dispenser di gel igienizzante, l'introduzione di distanze di sicurezza minime da rispettare a bordo di treni, autobus e metropolitana.

Tema:
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook