03:21 28 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
4252
Seguici su

Per una notte monumenti e luoghi di interessi di alcuni comuni turistici dell'Abruzzo si sono illuminati con i colori della bandiera russa in segno di ringraziamento per l'aiuto fornito dalla Russia all'Italia nell'emergenza coronavirus.

L'iniziativa, promossa dall'Associazione degli Italiani amici della Russia, ha trovato l'adesione delle amministrazioni comunali abruzzesi di Silvi, Loreto Aprutino e Città Sant’Angelo.

I tre centri hanno scelto di illuminare per una notte alcuni monumenti del loro territorio con i colori bianco, blu e rosso del tricolore della Federazione Russa:

I lampioni del lungomare di Silvi illuminati con i colori della bandiera russa
I lampioni del lungomare di Silvi illuminati con i colori della bandiera russa
"Abbiamo pensato di illuminare, oggi, il lungomare della nostra città di Silvi, con i colori della bandiera russa, assimilando il bianco alla luce della speranza di vincere questo virus e tornare alla vita normale, il blu al colore del mare che ha portato tanti cittadini russi a creare una numerosa comunità nella nostra cittadina ed il rosso che contraddistingue la passione e l’amore che la Russia ha dimostrato per l’Italia tutta" spiega il sindaco di Silvi, Andrea Scordella.

Secondo i dati diffusi dall'assessorato alla sanità regionale, in Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 2899 casi di positività al Covid 19 con 310 decessi. La provincia con il maggior numero di casi risulta quella di Pescara, con 1270 positività, seguita da Chieti con 751, Teramo con 634 e l'Aquila con 244.

Proprio a Teramo è stata testata con buoni risultati una terapia sperimentale nel trattamento del Coronavirus, che prevede una combinazione tra farmaci e ozonoterapia ed ha fatto registrare un tasso di uccisione del virus prossimo al 100%.

L'intervento degli esperti russi

Complessivamente gli esperti epidemiologici militari russi delle truppe di Protezione NBC del ministero della Difesa russo, insieme agli esperti militari italiani, hanno disinfettato e ripulito da eventuali tracce di coronavirus le case di riposo per anziani in oltre 77 comuni della Lombardia.

Gli esperti militari russi si trovano in Italia su esplicita richiesta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte per fornire supporto operativo nel contrasto all'epidemia di COVID-19.

Le autorità italiane hanno deciso di sfruttare l'assistenza russa in Lombardia, la regione con più casi di infezione da coronavirus nel Paese.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook