09:53 05 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)
210
Seguici su

Si riducono i sintomatici e la situazione in aprile è nettamente migliorata rispetto al mese di marzo, dice Brusaferro presidente dell'Iss, ma è necessaria cautela, ci sono ancora focolai.

“La curva mostra che i sintomatici si riducono”, lo dice il presidente dell’Istituto Superiore di sanità Silvio Brusaferro durante la conferenza stampa di venerdì 24 aprile parlando a proposito del contagio da nuovo coronavirus in Italia. Si riduce “anche la quota di pazienti critici” e lo vediamo nelle terapie intensive delle aree geografiche dove il virus era maggiormente presente, dove “la quota di letti di terapia intensiva non è più completamente saturata”, aggiunge.

Per quanto riguarda la letalità del virus Sars-CoV-2, i dati mostrano che “le età più elevate sono a maggior rischio”, l’età media della letalità per gli uomini è di 79 anni, mentre per le donne è di 84 anni. I decessi di donne riguardano il 36,7% del campione a cui l’Iss si riferisce, mentre il restante sono uomini.

Parlando dell’esattezza del numero di decessi causati dalla malattia, Brusaferro precisa che i dati che per ora l’Iss fornisce fanno riferimento solo a casi positivi accertati con tampone.

Per migliorare la precisione dei dati l’Iss è al lavoro con l’Istat per dare informazioni più esatte e ricomprendere anche i casi di morti sfuggite al controllo iniziale.

Brusaferro parla di cautela sulle riaperture, perché è necessario “muoversi passo dopo passo proprio perché la situazione epidemiologica è nettamente migliorata ma ha comunque una circolazione di cui non possiamo che tenere conto.”

Diffusione del virus in Italia

Per quanto riguarda la diffusione del virus sul territorio nazionale, Brusaferro mostra due grafici riferiti alla diffusione del virus sul territorio nazionale al 31 marzo e un secondo riferito al periodo 1 – 23 aprile. Il presidente dell’Iss fa notare che la diffusione del virus si è attenuata in aprile rispetto alla situazione più grave di marzo, ma il virus continua a essere presente sul territorio con vari focolai.

Il numero complessivo dei casi di COVID-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto 189.973, dato comprensivo di contagiati (106.848), guariti (57.576) e vittime (25.549).

Tema:
Emergenza coronavirus: situazione in Italia (21 aprile - 2 maggio) (148)

Correlati:

Coronavirus in Russia: 68.622 contagi (+5.849), 615 decessi (+60), 5.568 guarigioni (+677)
Coronavirus, Brusaferro (Iss): "Bisognerà convivere per mesi con le restrizioni antivirus "
Coronavirus, Brusaferro (Iss): "Verosimile impennata di casi al Centro-Sud nel week end"
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook