09:07 27 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
1132
Seguici su

Continua il trend ribassista del numero di ricoveri in terapia intensiva, quasi cento in meno rispetto al dato di ieri.

Il numero complessivo dei casi di COVID-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto 178.972, dato comprensivo di contagiati, guariti e vittime.

Nell'ultimo giorno sono morte 433 persone, in leggero calo rispetto a ieri (482 decessi), mentre il bilancio complessivo delle vittime di COVID-19 dall'inizio dell'epidemia in Italia raggiunge quota 23.660. Ancora più grande la crescita del numero di persone che si sono riprese dalla malattia con l'aumento su base giornalieri di 2.128 unità, che porta il totale dei guariti a 47.055. Il numero delle guarigioni risulta sostanzialmente stabile, consolidandosi giornalmente al di sopra di 2mila (ieri +2.200 guariti).

L'aumento delle persone positive al coronavirus è stato pari a 486, in calo rispetto al dato di ieri (+809). Tuttavia il calo va visto in funzione del minor numero di tamponi, che nell'ultimo giorno sono stati 50.708 contro 61.725 di ieri. Allo stesso tempo il rapporto tra tamponi e casi individuati è pari ad 1 positivo ogni 16,6 tamponi fatti, equivalente al 6%, dato attorno ai minimi registrati negli ultimi giorni.

Dai dati ancora una volta emerge l'allentamento della pressione sugli ospedali: in terapia intensiva si trovano oggi 2.635 persone, 98 meno di ieri; ricoverate con sintomi nei reparti ordinari degli ospedali ci sono 25.033 persone, con un leggerissimo aumento rispetto a ieri (+26).

I dati sono stati pubblicati dalla Protezione Civile senza la tradizionale conferenza stampa del capo del Dipartimento Angelo Borrelli, che gli scorsi giorni aveva annunciato che sarebbero stati d'ora in poi 2 gli appuntamenti settimanali con la stampa per fornire dati e spiegazioni sull'andamento epidemiologico dell'infezione del nuovo coronavirus.

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook