02:56 31 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
160
Seguici su

A Napoli nelle buste della spesa per chi è rimasto senza reddito c'è anche il pesce donato dal mercato agroalimentare di Napoli. L'associazione Tabita si è occupata della distribuzione.

L’associazione cristiana Tabita Onlus ha ricevuto in dono 170 chili di pesce dal Mercato agroalimentare di Napoli ubicato nel Comune di Volla (Na). Con i circa 100 kg di pesce e i 60 kg di cozze donate sono state realizzate 160 buste della spesa riporta Anteprima24 e quindi in sella ai motorini l’associazione le ha distribuite alle famiglie più bisognose dei quartieri della città Metropolitana.

Tra i destinatari delle buste della spesa ci sono donne sole con figli, donne sole e altre persone senza sussidi.

Persone senza reddito sfruttate a nero per anni

Tra i destinatari del sostegno alimentare molte persone che per anni hanno lavorato a nero per bar e ristoranti, pizzerie e pasticcerie e che ora non senza un reddito, dice Domenico Pazzi presidente dell’associazione Tabita Onlus al quotidiano Anteprima24.

“I napoletani sono noti per la loro arte di arrangiarsi, ma ora non ci si riesce neanche più ad arrangiare”, conclude Pazzi.

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)

Correlati:

Coronavirus, Napoli: chiuso sito che vendeva falsi test per il Covid-19 e mascherine
Coronavirus: sequestrata fabbrica abusiva di mascherine a Napoli
Aiuti promessi e mai arrivati, denuncia da Napoli
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook