02:07 31 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
Emergenza Coronavirus - Aiuti russi in Italia (82)
2180
Seguici su

Gli specialisti militari russi e italiani hanno disinfettato le case di riposo in due paesi lombardi nelle ultime 24 ore, ha dichiarato sabato il ministero della Difesa russo.

Gli esperti militari russi e italiani hanno condotto delle sanificazioni presso delle case di riposo a  Grumello del Monte e a Castelli Calepio in Lombardia.

"Esperti militari russi, insieme al personale militare dell'unità di radioprotezione, protezione chimica e biologica delle forze armate italiane hanno disinfettato tre case di riposo nelle città di Grumello del Monte e Castelli Calepio in Lombardia, nella Repubblica italiana", ha detto il ministero .

In totale, il personale militare russo e italiano ha disinfettato le case di riposo in oltre 60 paesi in Lombardia.

All'inizio di questa settimana, il Ministero della Difesa ha dichiarato che finora i medici militari russi e italiani avevano ricevuto 31 pazienti in un ospedale da campo a Bergamo, una delle città più colpite della Lombardia. Oltre 200 professionisti medici russi e italiani offrono cure 24 ore su 24 all'ospedale da campo, che ha 142 letti.

L'11 marzo l'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato l'epidemia di COVID-19 una pandemia. Ad oggi, oltre 2,2 milioni di persone sono state infettate dal coronavirus in tutto il mondo, con oltre 154.000 vittime, secondo la Johns Hopkins University.

L'Italia è uno dei paesi più colpiti dal coronavirus, con oltre 172.000 casi confermati e oltre 22.000 vittime.

 Video delle sanificazioni presso delle case di riposo in Lombardia

Tema:
Emergenza Coronavirus - Aiuti russi in Italia (82)

Correlati:

Militari russi e italiani hanno disinfettato le case di riposo in due città della Lombardia
Militari russi e italiani disinfettano case di riposo in altri 3 comuni in Lombardia
Medici militari russi e italiani iniziano a lavorare in ospedale da campo a Bergamo
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook