17:40 08 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
1164
Seguici su

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha comunicato gli ultimi dati sul coronavirus in Italia durante la tradizionale conferenza stampa.

Il numero dei casi totali nel Belpaese è salito a 172.434 (+3.493). Prosegue il calo della pressione sulle strutture ospedaliere, con la diminuzione di ricoveri ordinari e dei pazienti in terapia intensiva: con sintomi sotto osservazione in ospedale si trovano 25.786 persone, 1.107 meno di ieri, mentre in terapia intensiva ci sono 2.812 persone, 124 meno di ieri. Da questi dati emerge che oltre il 70% delle persone malate di COVID-19 ha un decorso della malattia in forma lieve e si trova in autoisolamento a casa.

I dati del bollettino della Protezione Civile sulla situazione del coronavirus in Italia letti dal capo del Dipartimento Angelo Borrelli si possono ritenere abbastanza positivi, ad eccezione del numero di decessi, che in termini assoluti resta ancora alto con incremento giornaliero di 575, anche se invariato rispetto al trend degli ultimi giorni (ieri 525 vittime).

Il numero totale dei guariti raggiunge 42.727, con una crescita nell'ultimo giorno di 2.563 unità, maggiore rispetto a ieri dove le persone che si erano riprese dal COVID-19 erano state 2.072. Da notare che il dato odierno sui guariti è il migliore dall'inizio dell'epidemia.

Ottimo il dato sull'aumento dei malati, nelle ultime ventiquattro ore pari a 355 unità contro i 1.189 di ieri: è il dato migliore dall'ultimo mese a questa parte.

Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 18,8 tamponi fatti, pari al 5,3%, anche in questo caso siamo di fronte al dato migliore dall'inizio dell'epidemia.

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook