14:27 16 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
422
Seguici su

I dati odierni sul contagio in Regione Veneto sono incoraggianti afferma il presidente Luca Zaia, pur tuttavia decide di aumentare il numero di tamponi per evitare nuovi focolai.

“Anche se i dati sono incoraggianti, dice Luca Zaia, il virus continua ad esserci”, perché oltre agli accessi presso i pronto soccorso che sono gli unici contabilizzati dalle stime ufficiali, ci sono circa un “centinaio di persone con sintomi al giorno che si mettono in contatto con i medici di base”.

“Mai avrei pensato di dover affrontare una tragedia che ci avrebbe portato questi dati” ha detto Zaia riferendosi al numero totale di 851 morti raggiunti nella Regione Veneto.

“Stiamo già predisponendo l’abbassamento del livello di guardia su alcuni ospedali. Non i Covid Center, ma su quegli ospedali dove avevamo anche casi Covid”. Una decisione presa per portarli “alla normalità da subito” dice Zaia.

Nonostante i casi siano in diminuzione, il numero di tamponi viene potenziato perché sappiamo che questo virus dà vita a “fenomeni di recrudescenza e quindi di reinfezione”.

L’importanza della mascherina

Zaia riferisce che sui 10mila sanitari impegnati nell’emergenza in Veneto, solo l’1,3% ha contratto il virus. “Il che ci dice che l’uso del dispositivo, cioè l’uso della mascherina è stato strategico”.

“La mascherina salva la vita” dice Zaia ai veneti e va indossata.

I dati aggiornati della Regione Veneto

Il totale dei tamponi effettuati è di 222.644, 13.902 sono le persone in isolamento ed è un numero che si sta abbassando, 14.990 sono le persone positive in Veneto secondo gli ultimi dati.

1.597 il numero di ricoverati presso gli ospedali veneti, ovvero 15 in meno rispetto a ieri. In terapia intensiva ci sono 209 persone, anche questo dato è in miglioramento. I dimessi sono 1.895 e i morti in ospedale sono 851 sul totale.

Diretta conferenza stampa Luca Zaia su Facebook

Qui la diretta Facebook della conferenza stampa di Luca Zaia integrale.

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)

Correlati:

Zaia, con il nuovo decreto ‘il lockdown non esiste più’
Coronavirus, Zaia stila due priorità: non abbassare la guardia e sicurezza per i lavoratori
Coronavirus, Zaia: "Troppo rischioso riaprire le scuole a maggio"
Tags:
Coronavirus, Luca Zaia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook