16:03 01 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
Emergenza Coronavirus - Aiuti russi in Italia (83)
0 170
Seguici su

In precedenza era stato comunicato che medici russi e italiani avevano già accettato 31 pazienti con infezione da coronavirus per il trattamento nell’ospedale da campo a Bergamo, otto persone sono già state curate.

I medici militari russi i loro colleghi italiani hanno iniziato a curare i pazienti nella nuova unità terapeutica dell'ospedale da campo di Bergamo, questo consentirà di alleggerire la pressione sui reparti di terapia intensiva, secondo il Ministero della Difesa russo.

Il dipartimento è stato aperto per potersi prendere cura dei ricoverati in ospedale in forma lieve, moderata o che stessero già in via di guarigione. Questo permette di alleggerire il lavoro delle strutture e soprattutto liberare spazio nei reparti di terapia intensiva dove è necessaria la massima attenzione per i casi ancora gravi.

​"Devo dire che le attività dei vostri specialisti sono davvero di alto livello. Qualche giorno fa abbiamo intensificato le attività dei vostri terapisti, hanno iniziato a lavorare molto bene e speriamo che possano aiutare i pazienti meno gravi, come fanno già i colleghi russi che monitorano i casi più gravi in terapia intensiva”, ha detto il capo dell'ospedale da campo di Bergamo Oliviero Valoti citato dalla nota della Difesa.

Ora ci sono 12 pazienti nel dipartimento, ai quali i medici russi forniscono l'assistenza necessaria. In totale, 35 infetti da coronavirus sono in cura nell’ospedale da campo, 12 di questi si sono del tutto ripresi e sono stati dimessi.

Il team internazionale include anestesisti, terapisti, epidemiologi e infermieri. Oltre agli specialisti medici, in ogni squadra sono in servizio traduttori militari russi per aiutare i medici a comunicare tra loro e i medici russi con i pazienti.

Gli specialisti russi, insieme agli specialisti militari italiani, hanno effettuato una disinfezione completa della casa di riposo Fondazione Martino Zanchi nella periferia di Bergamo
© Sputnik . The Ministry of Defence of the Russian Federation
"Sono un volontario in questo ospedale da campo, sono arrivato dall'Emilia-Romagna, e qui sono principalmente responsabile per le attrezzature mediche. Vogliamo sicuramente ringraziare tutto il team di medici russi che sono arrivati ​​qui, e anche ringraziare in modo speciale per tutte le attrezzature che avete portato per aiutarci", ha detto il dott. Luca Carnevali, uno dei dipendenti dell'équipe medica e infermieristica italiana che inoltre ha osservato come i traduttori russi siano ben addestrati e se necessario scoprire informazioni sul paziente, spiegare come funzioni un dispositivo o se si verificano problemi, sia sempre possibile chiedere aiuto direttamente a loro.

Otto squadre mediche e infermieristiche sono coinvolte nell'ospedale dal lato russo. Curano i pazienti in tutte le unità di terapia intensiva e nei dipartimenti per pazienti lievi e moderati. Nella missione sono coinvolti 32 medici e infermieri militari russi. Le squadre sono in servizio tutto il giorno in tre turni. Tutti i reparti dell'ospedale sono dotati delle attrezzature mediche necessarie.

Tema:
Emergenza Coronavirus - Aiuti russi in Italia (83)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook