08:30 27 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
387
Seguici su

Dovremo convivere con il virus, questa sarà la Fase 2. Lo spiega il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri. Mascherina e guanti, e distanza sociale saranno nostre compagne per mesi.

Il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri ribadisce a 24 Mattino su Radio 2 che la Fase 2 della ripartenza significherà per i cittadini convivere con il nuovo coronavirus. La ripartenza ci imporrà stili di vita nuovi, in cui la distanza sociale permarrà per lungo tempo.

“Il virus non è battuto” dice il viceministro che ha vissuto sulla sua pelle la malattia Covid-19, dovendosi distanziare dalla propria famiglia per non contagiarli.

Useremo la mascherina, ci disinfetteremo spesso le mani, useremo i guanti anche in pubblico, i locali privati e pubblici aperti al pubblico dovranno essere sottoposti a frequenti disinfezioni per uccidere i potenziali agenti patogeni.

La normalità con il vaccino

Anche il viceministro Sileri affronta la domanda “ritorno alla piena normalità”. Il ritorno alla piena normalità non avverrà prima che la comunità scientifica ci avrà dotati di un vaccino e questo “richiederà ancora molti mesi” avverte il ministro.

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)

Correlati:

Prove di "fase 2" in Veneto: meno restrizioni, più sicurezza
Fase 2, riapertura a scaglioni: chi uscirà per primo?
Coronavirus, Sileri: "Prime uscite forse tra qualche settimana"
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook