07:58 29 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
216
Seguici su

Il capo dipartimendo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nel corso della conferenza stampa delle 18:00 ha diffuso gli ultimi dati sul contagio da coronavirus in Italia. Calano contagi e decessi.

Il numero dei casi totali, comprensivo di malati, vittime e guariti, è salito a 165.155, con un incremento giornaliero di 2.667 unità.

Sale invece a 105.418 il numero dei pazienti attualmente positivi, con 1127 nuovi casi, 38.092 guariti (+962) mentre i decessi totali sono 21.645, con un aumento di 578 vittime nelle ultime 24 ore.

Prosegue il calo della pressione sulle strutture ospedaliere: sono 3079 i pazienti in terapia intensiva, con un calo di 107 unità rispetto alla giornata precedente, 27.643 i pazienti ricoverati, 368 in meno rispetto a ieri, mentre 74.696 (71% del totale) si trovano in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi.

Riapertura in mascherina

La riapertura, la "fase 2" prevista dopo l'emergenza, è ancora da definire, ma Ranieri Guerra, rappresentante dell'Oms e consigliere del Ministro della Salute Speranza, presente alla conferenza stampa, specifica che le raccomandazioni rimarranno inalterate, soprattutto per quanto riguarda l'uso della mascherina.

"Riaperture? Serve la capacità del sistema di garantire la massima sicurezza, poi dipende da cosa si va a programmare: permane la raccomandazione dell'Oms per l'utilizzo delle mascherine. Per l'approvvigionamento delle mascherine dipende da cosa e da quando si prevede di aprire, comunque ci sono" ha affermato il professor Ranieri Guerra.

 

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook